Quante lingue si parlano in Svizzera?

pubblicato in: Informazioni utili | Comments

Lingue

Quattro sono le lingue ufficiali nella Confederazione: tedesco (parlato dal 64% della popolazione), francese (20%), italiano (6,5%) e romancio (0,5%) che è l’unica lingua “genuinamente” svizzera, visto che non è parlata in nessun altro luogo al di fuori del Canton Grigioni.

Lingue e dialetti

Il Rumantsch Grischun, è lingua ufficiale dal 1996 dopo l’unificazione dei suoi cinque dialetti in una lingua che risente molto dell’influenza del tedesco. L’italiano e il francese parlato in Svizzera sono facilmente comprensibili da italiani e francesi dove le differenze sono soprattutto nel lessico. Anche nella Svizzera “latina” ci sono numerosi dialetti, parlati volentieri. Il patois francese, incomprensibile in Francia e il ticinese che deriva dal lombardo.

Diversa la situazione per il tedesco. Lo Schwiizertüütsch è un dialetto tedesco-alemanno difficilissimo da capire in Germania o in Austria. A complicare la situazione è che ogni città e vallata ha il suo dialetto, differente dagli altri che è mantenuto e conservato gelosamente. Questo datto ha impedito nel tempo la nascita di una lingua “svizzera” comune. Il tedesco “puro”, l’Hochdeutsch è adoperato solo per i testi scritti, nella vita quotidiana la gente parla in dialetto.

Il Cantone decide

Anche se la Svizzera è un Paese multilingue ogni Cantone decide autonomamente quale lingua debba essere studiata a scuola oltre a quella sua ufficiale. Tedesco e francese sono le due più adoperate. L’italiano è studiato come lingua addizionale solo nei Grigioni. I Cantoni Friburgo, Berna, parte di Basilea e Vallese sono bilingui francese/tedesco, mentre i Grigioni sono l’unico cantone trilingue: tedesco, italiano e romancio. Secondo la legge, i deputati federali hanno il diritto di utilizzare la proprio lingua nell’Assemblea di Berna.