Visitare Thun: romanticismo sul lago

 Castello di Thun
Il Castello di Thun. Copyright by Switzerland Tourism By-line: ST/swiss-image.ch

Un imponente castello che domina il lago da un’altura. Questa è l’immagine tipica di Thun nel Canton Berna. La città di quarantamila abitanti si trova a una trentina di chilometri dalla capitale in una splendida posizione dove il fiume Aare esce dal Thunersee per continuare il suo percorso fino al Reno, circondata dalle tre cime più famose dell’Oberland Bernese: Eiger, Monch e Jungfrau. Insomma in una posizione strategica per godere il meglio della Svizzera. Specialmente con la bella stagione.

Un palcoscenico sul lago

Thun
La città vista dal lago. Credit www.thunersee.ch

La città si è ampliata attorno al castello (www.schlossthun.ch) con la torre difensiva, eretta fra il 1180 e il 1190 dai Duchi di Zähringen. All’interno troviamo un Museo che racconta 4’000 anni di storia di Thun, dalla preistoria ai giorni nostri con reperti, oggetti medievali, armi ed uniformi del XVIII e del XIX secolo, una collezione di ceramica e una mostra di giocattoli.

L’unico elemento di sfarzo del severo edificio è la Rittersaal, la Sala dei Cavalieri, risalente al XII secolo che è stata completamente restaurata. Proprio per la sua funzione di difesa il castello è posizionato su una collina dalla quale si domina Thun e la vista spazia sulle Alpi bernesi e il lago che prende il nome dalla città. Nella bella stagione lo si può solcare con un piroscafo storico che giunge fino a Interlaken, punto di partenza per un’escursione allo Jungfrau con il famoso treno.

Sempre a proposito di lago, da alcuni anni ogni estate è montato un grande palcoscenico galleggiante con lo scenario delle Alpi Bernesi a fare da splendida quinta. Qui sono rappresentati dei musical di livello internazionale e per il 2015 è in cartellone Romeo e Giulietta con la Prima mercoledì 8 luglio e l’ultima rappresentazione sabato 22 agosto (www.thunerseespiele.ch).

In giro per la città

Gli storici marciapiedi alti della Obere Hauptgasse
Gli storici marciapiedi alti della Obere Hauptgasse. Credit www.volker-pohl.de

L’impianto del centro storico di Thun è tardo-medioevale. Da vedere sono il Municipio cinquecentesco e gli storici marciapiedi alti della Obere Hauptgasse, unici in tutta Europa perché, come nella “Città ideale” di Leonardo, sono sopraelevati. I pedoni camminano su un percorso separato costituito dai tetti piatti di botteghe trendy, gioiellerie, caffè e bar.

La città si estende lungo l’Aare (che, per inciso, è il fiume più importante della Svizzera, quello che costituisce la maggior parte del bacino idrografico della Confederazione) e proprio qui, sulle sue sponde pulsa la vita di Thun. Un’isola, Bälliz è ora la zona dello shopping, dei locali e degli alberghi e, al mercoledì si tiene anche il mercato.

Proprio di fronte c’era l’antico mulino del grano, attivo fino a una quarantina di anni fa, la piazza, dove domina la scultura dell’artista di Solothurn Schang Hutter, oggi è uno dei luoghi d’incontro principali della città dove si tengono manifestazioni culturali e sulla quale si aprono caffè e ristoranti e locali di tutti i generi. Per residenti e turisti, giovani e meno giovani, trovarsi all’ufem Mühli, al mulino è d’obbligo.

Info: www.thunersee.ch