Viamala, inverno nei Grigioni da scoprire

Viamala
Foto: Viamala.ch

Nella sua costante ricerca di nuove esperienze elvetiche, Svizzy è andato a curiosare in una zona dove non era mai stato: la Viamala in Canton Grigioni.

È passata l’epoca in cui l’antica strada, ai tempi uno dei principali collegamenti tra Sud e Nord delle Alpi, era stretta, disagevole e pericolosa, come dice il nome. Oggi è un territorio di quattro valli a cavallo tra Lombardia e Grigioni, dove nasce il Reno Posteriore.

E proprio il grande fiume, che qui è solo un piccolo corso d’acqua, sarà il protagonista mercoledì 27 dicembre 2107 e il 3 gennaio 2018 di una visita guidata gratuita alle strette gole di Thusis che parte dal Centro visite Viamala-Schlucht alle ore 14 e termina dopo circa un’ora e mezza con vin brulé e Birnbrot, il tipico dolce di pere.

Tambo-Racer
I Tambo-Racer pensati per i bambini dai 6 ai 12 anni. Foto: spluegen.ch

Nel territorio ci sono sei piccoli comprensori sciistici immersi in un grandioso scenario naturale ai piedi del Pizzo Tambo, Piz Beverin e Bruschghorn. Gli impianti di risalita Splügen-Tambo offrono ai bambini fino a 12 anni l’accesso gratuito.

A Splügen, è stata appena inaugurata la prima E-Kids-Land della Svizzera, un percorso realizzato appositamente per i “Tambo-Racers“, motoslitte elettriche elaborate per bambini e ragazzi. Nell’area interna della stazione a valle saranno disponibili gratuitamente anche i cosiddetti “Tambo-Sliders“, una sorta di tricicli a propulsione elettrica.

Con lo ski pass giornaliero o stagionale si ha lo sconto del 20% sull’ingresso alle terme di Andeer [www.mineralbad-andeer.ch] con acqua a 34° nelle piscine coperta e scoperta. L’impianto esterno con i suoi lettini subacquei per idromassaggio, doccia massaggiante per la nuca e idromassaggio ha la vista sulla Valle dello Schams ed è illuminato di sera. C’è anche l’area benessere con saune bio, sauna finlandese e bagno turco, massaggi e trattamenti fisioterapici. 

Sport per tutti

Juf in alta valle di Avers a 2’126 metri sul livello del mare, è l’insediamento più alto d’Europa popolato in tutti i mesi dell’anno ed è un punto di partenza per le escursioni di sci alpinismo. Nel comprensorio di Sarn-Heinzenberg c’è la pista per slittini che passa tra le baite dell’alpeggio intermedio con vista su Domleschg e sul possente Piz Beverin.

Il comprensorio Tschappina è ideale per le famiglie. Chi non scia ha a disposizione chilometri e chilometri di sentieri escursionistici mentre i ciaspolatori possono godersi i dolci pendii dell’Heinzenberg.

Da Splügen partono 40 chilometri di piste per lo sci di fondo classico e skating di diversi gradi di difficoltà che conducono fino a Nufenen e ritorno lungo le sponde del Reno posteriore.

A pochi minuti a piedi dalla stazione della seggiovia Feldis-Mutta, a 1’950 metri sul livello del mare, c’è la pista di pattinaggio su ghiaccio naturale vicino al rifugio Alp Raguta. Nel Parco Naturale del Beverin grande 412 chilometri quadrati vivono gli stambecchi. Sullo Schamserberg, un’escursione invernale conduce da Mathon o Lohn al lago ghiacciato di Libi a 2’000 metri sul livello del mare.

In Viamala si arriva facilmente in macchina lungo la A13/E43 (via Bellinzona-San Bernardino). Altrimenti in treno con la Ferrovia Retica fino a Thusis da Coira o Skt. Moritz. Da poco c’è anche il pullman Flixbus da Milano a Spluga.

Info: www.viamala.ch