Vacanze sulla neve in Svizzera: 150 anni di turismo invernale

Armando Troncana
Armando Troncana, direttore di Svizzera Turismo insieme a Svizzy. Sotto di loro il poster celebrativo dei 150 anni di turismo invernale

Centocinquant’anni di turismo invernale e vacanze sulla neve in Svizzera. È il traguardo che festeggia la Confederazione nel 2014. Era il 1864 quando il giovane albergatore Johannes Badrutt di St. Moritz, proprietario della pensione Faller, divenuta poi Kulm Hotel, sfidò alcuni dei suoi ospiti di nazionalità inglese: avrebbe offerto loro soggiorno e spese di viaggio se non avessero trovato un clima mite e soleggiato durante la stagione invernale. Allora le Alpi erano frequentate solo d’estate. Complice il Whisky gli inglesi accettarono e persero la scommessa. Arrivarono a dicembre in carrozza da Coira attraverso il Passo dello Julier e ripartirono felici e abbronzati a Pasqua.

I primi sciatori

Quella data, il 1864, segna la nascita e l’avvio del turismo invernale a St. Moritz e in tutta l’Engadina. In realtà, per onore di cronaca, i primi al mondo a indossare gli sci per divertimento furono i norvegesi, che nel 1842-43 organizzarono gare di sci di fondo e sci alpino tra civili. Prima le competizioni erano riservate ai militari. In Svizzera, il primo sciatore fu Johann Josef Imseng, un parroco della Valle di Saas che percorse su degli sci rudimentali, poco più di due assi di legno tenute legate con una corda, una discesa da Saas-Fee a Saas-Grund per dare l’estrema unzione a un malato.

Non solo sci. Tante idee sulla neve

Il prossimo 18 ottobre, Engadin St. Moritz inaugurerà la stagione invernale all’insegna del simbolico anniversario. I primi turisti inglesi portarono fama, soldi e nuovi sport iniziando un lungo percorso fatto di successi, complice il clima favorevole e la straordinaria bellezza dei panorami naturali. Le novità dell’inverno 2014/2015 sono state presentate alla stampa turistica a Milano, nell’ambito di una serata organizzata da Svizzera Turismo. In prima fila c’era naturalmente il nostro Svizzy (che non vede l’ora di lanciarsi in una corsa sulla neve!). Si è fatto fotografare in braccio ad Armando Troncana, il direttore di Svizzera Turismo, davanti al poster celebrativo dei 150 anni di turismo invernale sulle Alpi elvetiche. Come cent’anni fa il soggetto del disegnatore zurighese Matthias Gnehm è stato selezionato in un concorso. Numerose le novità, impossibile elencarle tutte in un solo post. Vi terremo aggiornati su idee viaggio, proposte, eventi sulla neve. Intanto, il sito di riferimento dedicato all’inverno 2014/2015 è www.svizzera.it/inverno.