Sette nuovi cuccioli alla Fondazione Barry

Sette nuovi cuccioli di San Bernardo sono nati nell’allevamento della Fondazione Barry, del Gran San Bernardo a Martigny (Vallese) e il 23 maggio 2019 è prevista la presentazione ufficiale al pubblico del frutto dell’unione di Rangoon du Grand-Saint-Bernard e di Odysseus von Goldachtal. Due esemplari di alta genealogia, con un pedigree importante.

San-Bernardo

Rangoon du Grand-Saint-Bernard e i suoi cuccioli

I cuginetti di Svizzy stanno benissimo e stanno trascorrendo le prime sei settimane di vita al riparo nell’allevamento. È una fase essenziale per il loro sviluppo perché, seguiti dalla mamma e dal personale dell’allevamento, imparano a socializzare giocando e scoprendo nuovi spazi, dove sentiranno odori e rumori diversi. Tutte cose che, in futuro, renderà loro facile ambientarsi in mezzo alle persone.

La cucciolata

Una parte della cucciolata

Poche cose in nature sono tenere come i cuccioli dei San Bernardo. Chi ha avuto la fortuna di avere a che fare con loro non può dimenticare quei grandi batuffoli di lana, tenerissimi, vivacissimi e con gli occhi vispi che ti assaltano ancora incerti sulle zampone per giocare e per farsi fare le coccole. È un’esperienza fantastica tutta da provare.

Barryland

Attività per i bambini a Barryland

Barryland è l’edificio gestito dalla fondazione che comprende non solo l’allevamento ma anche luoghi didattici per i bambini, un museo dedicato al simpaticissimo cagnone e un ristorante. Durante tutto l’anno c’è un programma di animazione e di attività sempre differenti, dedicate soprattutto alle famiglie. Il calendario eventi: “Le 4 stagioni di Barry” segue un ritmo trimestrale a seconda della stagione dell’anno. Per esempio, fino al 26 maggio 2019 c’è la possibilità nei fine settimana di accompagnare i cani nella loro passeggiata nei boschi vicino a Martigny. Dopodiché la stessa attività si sposterà in quota, all’ospizio sul Passo San Bernardo.

Info: www.barryland.ch/it/