Perché visitare Glarus città?

Glarus
Glarus e il monte Glärnisch. Photo Credits: Kanton Glarus, Samuel Trümpy Photography

Nei giorni scorsi vi abbiamo raccontato della nostra ultima, felicissima scoperta elvetica: il Canton Glarona. Glarus, in italiano Glarona (www.glarusservice.ch) è la capitale.

Piccola ma importante perché il cantone è tra i più industrializzati della Svizzera. Storicamente. Una volta era l’industria tessile a fare da padrona, i suoi prodotti erano esportati in tutto il mondo, perfino in India da dove proviene il motivo più tipico dei tessuti glaronesi: la classica goccia in campo rosso.

Il filo del tessile che lega Glarona all’India e all’Italia

Glaronesi erano anche i Legler che aprirono nell’800 una grande fabbrica tessile a Ponte San Pietro, in provincia di Bergamo e uno della famiglia, Mathias, fu tra i fondatori dell’Atalanta Bergamasca Calcio, nel 1907.

Oggi di fabbriche ne sono rimaste poche ma in compenso sono visibili molti edifici che le ospitavano e un piccolo e delizioso quartiere vicino alla stazione dove abitavano gli operai. A proposito di operai, a Glarona, prima in Europa, fu approvata nel 1864, una legge che proibiva orari di lavoro superiori alle 12 ore al giorno.

Tessuti
Il tipico motivo decorativo dei tessuti glaronesi: goccioline bianche su sfondo rosso

Landsgemeinde, qui si vota per alzata di mano

Nel 1861 la città fu distrutta per 2/3 da un disastroso incendio e ricostruita grazie anche a uno sforzo di solidarietà straordinario da tutto il mondo.

L’incendio si sviluppò velocemente a causa del vento Föhn che soffiava da Sud verso Nord e ancora oggi si vede il punto di origine delle fiamme nella Zaunplatz la piazza più grande della città che, per tutto l’anno è un parcheggio, tranne la prima domenica di maggio quando si trasforma nella sede del Landsgemeinde, l’antica tradizione svizzera di democrazia diretta per alzata di mano che sopravvive solo qui e in Appenzell.

In quel giorno tutti i maggiori di 16 anni votano leggi, eleggono i loro magistrati e gli organi principali del Cantone. Alla fine, tradizionalmente viene servito il Kalberwurst, la tipica salsiccia bianca di vitello, IGP, condita con la salsa bianca a base di cipolla, farina e latte.

Landsgemeinde
Landsgemeinde, la votazione in piazza per alzata di mano sotto la bandiera cantonale che ritrae San Fridolin. Photo Credits: Samuel Trümpy Photography

Arte contemporanea e una strega celebre

Il Kunsthaus Glarus (www.kunsthausglarus.ch) è un museo di arte moderna che si trova di fianco alla stazione all’interno del Volksgarten, un bel parco. Si può dire che a Glarona, in piccolo, c’è tutto e anche questo museo ha un suo pregio, soprattutto per le esposizioni temporanee di artisti importanti.

Per scoprire il cantone e le sue bellezze, nell’atrio della Rathaus, il municipio, è stato collocato un grande plastico tridimensionale e interattivo che permette di evidenziare le montagne, i luoghi, le vie di comunicazione, i confini, le attrazioni turistiche. C’è addirittura l'”effetto nebbia” che fa vedere quali cime rimangono fuori quando le nuvole sono basse alle diverse altezze.

Glarona ha anche un triste primato: quello di essere la sede dell’ultimo processo e dell’esecuzione per stregoneria in Europa, nell’anno 1782. Vittima fu Anna Göldi che, riabilitata ai nostri tempi, è ricordata e onorata insieme a tutte le vittime di errori giudiziari con una luce sempre accesa nell’angolo superiore sinistro della facciata della Gerichtshaus, il Palazzo di Giustizia.

Il nostro viaggio continua…