Non solo Halloween. In Svizzera rape e zucche si illuminano

Richterswil
Le rape illuminano il paese di Richterswil prendendo le più svariate e fantasiose forme. Credit: zuerich.com

Halloween è appena passato con tutto il suo contorno di zucche intagliate ma non sono solamente gli americani a utilizzare gli ortaggi per costruire lanterne.

Anche in Svizzera c’è questa usanza. Ed è pure piuttosto antica, secondo la leggenda risalirebbe al 1850 quando le donne di Richterswil – un paese del Cantone Zurigo,affacciato sul lago, al confine con Canton Svitto – avrebbero illuminato il cammino alla chiesa del paese per la messa serale con delle lanterne ricavate dalle rape svuotate e intagliate.

Purtroppo delle ricerche recenti hanno demolito questa bella legenda però l’usanza del corteo c’è veramente. Storicamente è attestata dal 1901 ma certamente proviene da un’usanza molto più antica, la festa del ringraziamento per il raccolto delle rape che, come le patate erano un alimento base nella povera dieta dei contadini.

Così, ogni anno, il secondo sabato di novembre (quest’anno il giorno 11), a Richterswil sfilano lungo un percorso prestabilito un migliaio di persone, bambini e adulti, con singoli lumi o addirittura con delle grandi sculture fatte di rape bianche, ognuna illuminata all’interno dalla sua candela. Case, oggetti e persone sono rappresentate da queste strutture di centinaia di rape. Il paese viene oscurato e le sole luci sono quelle delle lanterne che adornano anche le facciate delle case.Richterswil

Tradizionalmente la processione è aperta da un gruppo di donne vestite di nero, le cosiddette “Fedeli di Richterswilerberg” che richiamano la leggenda. Per realizzare la manifestazione ogni anno vanno via circa 30 tonnellate di rape e 50’000 candele.

Ma il secondo sabato di novembre a Richterswil è anche un giorno di festa che inizia con concerti in piazza alle 15 e alle 16. Chi non sfila può partecipare lo stesso all’illuminazione acquistando la propria rapa dagli scolari che girano per il paese offrendole ai turisti.

Quando cala il tramonto si spengono le luci del paese e si accendono le lanterne e si crea un’atmosfera fiabesca. Il corteo parte alle 18,30 e dura circa un’ora in giro per le strade. Ci sono anche una ventina di bancarelle che offrono robe da mangiare, salsicce alla griglia, raclette e altre leccornie.

Tutte le info su www.vvrs.ch/arbeitsgruppen/raebechilbi

Chürbisfest Etzgen
Chürbisfest Etzgen

Etzger Kürbisbeleuchtung, le zucche diventano lanterne

Pian piano l’usanza delle lanterne illuminate si sta espandendo in tutta la Svizzera. La spaventosa Jack O’Lantern di Halloween si addolcisce lungo le sponde del Reno, a Etzgen, una minuscola frazione del comune di Mettauertal in Canton Argovia e diventa un’occasione di festa.

Quest’anno l’Etzger Kürbisbeleuchtung che può essere liberamente tradotto come “Illuminazione di Etzgen con le zucche“, festeggia la decima edizione e si terrà il 10 e 11 novembre. Tutto il villaggio è già coinvolto nel lavoro d’intaglio, addirittura sul sito ufficiale della manifestazione (www.kuerbisbeleuchtung.ch) c’è la spiegazione passo passo di come fare per costruire la propria lanterna. Tra l’altro mentre noi siamo qui adesso a raccontarcela, sulle sponde del Reno gli organizzatori sono riuniti nella locale caserma dei pompieri proprio per intagliare le zucche.

Con il calare della notte, a partire dalle 18, il centro del villaggio si accende e tutti possono ammirare le opere d’arte che sono state ricavate da questo cucurbitaceo lungo la via principale sono state allestite alcune bancarelle che offrono piatti a base di zucca: zuppe, risotto e persino i Kürbis-burger.