Matterhorn Glacier Ride: un altro record per la Svizzera

Matterhorn Glacier Ride
Matterhorn Glacier Ride. Sullo sfondo il Cervino

 

La funivia “Matterhorn Glacier Ride“, inaugurata a Zermatt (VS) il 29 settembre 2018, dà alla Svizzera il record della funivia trifune più alta del mondo. L’impianto collega la stazione a monte Trockener Steg con il Matterhorn Glacier Paradise sul Piccolo Cervino, a 3’821 metri sul livello del mare (appena 62 metri sotto la cima) e sarà in funzione a partire dall’inizio della stagione invernale 2018/19.

 

La cabina della funivia
La cabina della funivia disegnata da Pininfarina

 

Un tocco d’Italia per un’esperienza di lusso

L’impianto parla anche italiano perché è stato costruito dalla Leitner Ropeways, ditta specializzata di Vipiteno (BZ)in circa due anni e mezzo di lavori con un cantiere a quasi 4’000 metri di quota in condizioni climatiche molto difficili con temperature fino a -30° e venti fino a 240 km/h, sempre con un occhio alla meteo e con il pericolo di frane. La capacità è fino a 2’000 persone all’ora e il viaggio dura nove minuti per percorrere i 3’940 metri del Matterhorn Glacier Ride. Per raggiungere la stazione a monte più alta d’Europa sul Piccolo Cervino, ci sono 25 cabine, ognuna con 28 posti a sedere creati dallo studio di design Pininfarina in pelle e alcantara e ispirati alle automobili di lusso con i soffitti arricchiti dall’illuminazione a LED. La vista è a 360° sul panorama alpino di Zermatt. Quattro di queste cabine sono “Crystal ride“, impreziosite da 280’000 cristalli Swarovski e, soprattutto, con il pavimento in vetro stratificato che, inizialmente è opaco ma durante la salita diventa completamente trasparente e attraverso il quale si vede il suolo, circa 200 metri più in basso con i ghiacciai del Piccolo Cervino.

 

Il comprensorio italo-svizzero attorno al Cervino
Il comprensorio italo-svizzero attorno al Cervino

Progetti futuri ambiziosi

L’impianto costituisce un collegamento ad alta capacità tra il comprensorio sciistico di Zermatt e quello italiano di Cervinia/Valtournenche. Secondo Franz Julen, il nuovo presidente del Consiglio di Amministrazione di Zermatt Bergbahnen AG: “La costruzione della funivia trifune più alta del mondo sul Piccolo Cervino è solo l’inizio di una visione ancora più grande: in una prima fase si dovrebbe realizzare una funivia per collegare Zermatt e l’Italia, il cosiddetto ‘Alpine Crossing‘. Questo collegamento transalpino sarà possibile grazie all’ulteriore funivia trifune già in fase di progettazione fra Testa Grigia e il Matterhorn Glacier Paradise. In una seconda fase i nostri partner italiani intendono collegare con due funivie il comprensorio sciistico Zermatt-Cervinia-Valtournenche con il Monterosa Ski (Val d’Ayas-Alagna-Gressoney)”. Questi ulteriori 180 chilometri di piste creerebbero uno dei più grandi comprensori sciistici del mondo con ben 540 chilometri di tracciati.

Info: www.matterhornparadise.ch