Il richiamo dell’acqua fresca

Le acque azzurre dell'Aare a Berna
Le acque azzurre dell’Aare a Berna

Ormai il caldo comincia a farsi sentire e il richiamo dell’acqua fresca è sempre più forte. Per fortuna, in Svizzera abbondano i lidi dove ristorarsi, basta pensare a tutti i laghi che ci sono e, anche dove non ci sono specchi d’acqua, non mancano le occasioni. Anche quelle più avventurose e originali. Senza andare a cercare esperienze sportive adrenaliniche per atleti ben attrezzati, bastano una sacca impermeabile per riporre i vestiti e un fiume come a Basilea, Berna e Zurigo: il Reno, l’Aare e il Limmat.

Per molti ma non per tutti

Il bagno nel fiume è una lunga tradizione soprattutto nella Capitale Federale e nella metropoli renana. In estate il bagno nell’Aare è una tappa obbligata per molti bernesi durante la pausa pranzo o dopo il lavoro. Il fiume è piuttosto veloce ma non è così largo come il Reno e non ci sono imbarcazioni. La parte antica di Berna si trova su un’ansa lunga e abbastanza stretta dell’Aare, sicché ci si fa trasportare a valle dalla corrente ma si è sempre a poca distanza dal punto di partenza e non è infrequente vedere gente bagnata in costume che corre a riprendersi i propri vestiti dall’altra parte del centro. Info: www.bern.com/de/detail/aareschwimmen. A Zurigo è una tradizione un po’più recente, in compenso molti giovani al posto di entrare in acqua lentamente preferiscono gettarsi in acqua dai ponti nel centro cittadino. Non sappiamo se sia legale o meno ma in ogni caso in tanti lo fanno.

 

Il Wickelfisch, la sacca impermeabile per i vestiti
Il Wickelfisch, la sacca impermeabile per i vestiti

A Basilea, ovviamente, non è possibile nuotare nel Reno perché la corrente è troppo forte, però ci si lascia trasportare aggrappati al Wickelfisch che è una simpatica sacca colorata impermeabile e galleggiante a forma di pesciolino dove si ripongono anche gli indumenti. Certamente è un’esperienza particolare solo per nuotatori esperti perché oltre alla forza del fiume e la temperatura dell’acqua, Basilea è un porto commerciale molto importante e ci sono numerose imbarcazioni che navigano a poca distanza dalle zone balneari, peraltro ben segnalate da boe. Comunque SOLO se siete in grado di affrontare i potenziali pericoli, il 14 agosto 2018 alle ore 18 l’appuntamento è in Schaffhauserrheinweg per il 38° Rheinschwimmen. Info: www.slrg.ch/it/nw/sektionen/basel/rheinschwimmen/basler-rheinschwimmen.html], una nuotata di massa che è lo sport più popolare dell’estate basilese.