Ginevra si illumina per le feste

 

Ginevra è stata appena votata come migliore destinazione europea per un viaggio breve in città dal prestigioso premio World Travel Awards 2017, considerato l’Oscar dell’industria turistica. È la terza volta in quattro anni che la città si aggiudica questo premio con la forza delle sue attrazioni naturali, dell’offerta turistica e dell’esperienza digitale.

Cimento invernale nel Lago Lemano e pattinaggio sul ghiaccio

Sotto Natale a Ginevra è momento di grande fermento. La città, elegante, seria e compassata, sede internazionale dell’ONU e della Croce Rossa, cambia aspetto e mette in mostra il suo lato più giocoso lanciando sfide come quella che attende domenica 17 dicembre 2017 circa 1’500 … (scegliete voi l’aggettivo!) che si getteranno nelle acque del Lago Lemano per la 79a edizione della Coupe de Noëlle, una tradizione iniziata nel 1934. Per la cronaca l’acqua supera raramente una temperatura di 8°C. Se ve la sentite, l’appuntamento è dalle 9 alle 15 all’English Garden (info su www.gn1885.ch/cdn)

Un po’ meno fredda è l’esperienza del pattinaggio sul ghiaccio. Sono aperte tre piste. Una, quella del Parc des Bastions è in città, le altre sono appena fuori a Carouge, una cittadina molto bella con un centro barocco fatto costruire dai Duchi di Savoia cha la volevano in concorrenza alla nemica Ginevra e Salève che, anche se si trova già in territorio francese è il monte dei ginevrini sul quale si sale con la funivia e gode di una vista splendida sulla città e il bacino del lago, il massiccio del Giura, le Alte Alpi: Dents du Midi, Aiguille Verte fino al Monte Bianco. Sono delle ottime occasioni per vedere qualcosa d’altro.

Geneva Lux
Pinta Cura – Frédéric Post  © photo: Rémy Gindroz

Geneva Lux, la grande festa delle luci

Geneva Lux è il nome del Festival delle luci che fino al 15 gennaio 2018 abbellirà ulteriormente Ginevra con 22 opere luminose di artisti svizzeri e internazionali e dagli allievi dell’ HEAD (Haute École d’Art et de Design de Genève) collocate in altrettanti luoghi del centro delle città.

La manifestazione si terrà per la quarta volta sulle sponde del Lago Lemano e sarà un’occasione per dare un tocco poetico alla città mostrando i suoi scorci sotto un punto di vista differente. Quest’anno saranno presentate al pubblico sei nuove creazioni tra le quali uno spettacolo visuale e sonoro molto poetico di Denis Savary: le Montgolfières Oniriques che fluttueranno sulla città secondo un calendario preciso al giovedì dalle ore 18 e i sabati dalle ore 17.

Ci saranno anche due video: una proiezione monumentale realizzata da Yan Nguema sulla facciata de l’Hôtel des Bergues e un’altra, intitolata Double vue, realizzata dagli studianti de la HEAD trasmesse ininterrottamente ogni sera dalle 17 a mezzanotte.

Per scoprire e capire le installazioni, in collaborazione con Genève Tourisme (www.geneve.com), sono organizzate delle visite guidate di due ore (in francese e in inglese) al sabato alle ore 17 con partenza dall’Ufficio del Turismo in Rue du Mont-Blanc 18 al costo di 15 franchi per gli adulti.