Aquatis Vivarium Lausanne, un mondo d’acqua

Aquatis
Aquatis. Copyright: F. Guerrera

Il 21 ottobre 2017 a Losanna si è inaugurato Aquatis Vivarium Lausanne, il più grande acquario/vivario d’acqua dolce d’Europa. Unico nel suo genere in Svizzera già dal nome che è un acronimo di Acqua, Terra, Innovazione e Scienza.

È un progetto grande e ambizioso che punta a diventare la prima destinazione culturale e turistica della Svizzera dedicata agli ecosistemi e allo sviluppo sostenibile, un luogo dove si combinano divertimento e ricerca con l’esposizione permanente e le mostre temporanee a temi ma anche con convegni e attività didattiche per gruppi e scuole.

Cinque continenti in mostra

Nell’edificio di 3’500 metri quadri, ci sono 46 tra acquari, rettilari e terrari; 20 ecosistemi con 100 rettili e 10’000 pesci provenienti dai cinque continenti che nuotano in quasi duemila metri cubi di acqua dolce.

L’allestimento si avvale delle tecnologie digitali ed è interattivo per creare anche animali virtuali, si può così volare sulla Camargue insieme ai fenicotteri rosa, giocare con le lontre lungo il corso del Rodano o ritrovarsi sulla banchina antartica faccia a faccia con una colonia di pinguini.

Losanna sostenibile e tecnologica

Aquatis si trova al centro del Biopolo nella parte alta di Losanna, un parco in pieno sviluppo dedicato alle attività scientifiche specializzate sulle scienze della vita e sull’ambiente.

La struttura è molto particolare con la forma circolare e la facciata ricoperta da 100mila dischi di alluminio che seguono il soffio del vento, in un ideale rimando all’Eole, la grande banderuola situata nel porticciolo di Ouchy sul Lago Lemano.

Nel complesso c’è anche un albergo con 143 camere. Si giunge con la metro 2 (quella che parte dalla stazione FFS) ed è proprio di fronte alla fermata Vennes.

Info: www.aquatis.ch/it/