A Mendrisio le Processioni della Settimana Santa

I prossimi 18 e 19 aprile, il Giovedì e il Venerdì Santo, Mendrisio rinnova la tradizione delle Processioni della Settimana Santa. Sarà la 221a volta che le strade della cittadina del Canton Ticino vedranno sfilare i figuranti che ricostruiscono la vicenda della Passione di Cristo, così come raccontata nei Vangeli.

Un momento della Processione del Venerdì Santo.
Un momento della Processione del Venerdì Santo. © processionimendrisio.ch

Le due Processioni della Settimana Santa di Mendrisio prenderanno il via verso le 20:45 da San Giovanni e seguiranno il percorso attraverso le vie del centro storico, passando due volte davanti alle tribune in piazza del Ponte per arrivare fino alla Chiesa dei Cappuccini e quindi rientrare. Per assistere dalle tribune, c’è un biglietto d’ingresso del costo di 10 franchi, mentre l’accesso al percorso è gratuito.

Le processioni sono un evento molto sentito che coinvolge tutta la comunità. Quella del Giovedì Santo è chiamata “funziun di giüdee” ed è la rappresentazione spettacolarizzata della Passione con circa 270 figuranti, di cui 40 a cavallo, in costumi rinascimentali seguita da un corteo di bambini che ricevono in dono caramelle e cioccolatini.

Il percorso delle processioni
Il percorso delle processioni. © processionimendrisio.ch

La processione del Venerdì Santo è quella più spirituale e sono coinvolte ancora più persone. Calcolando tre corpi musicali, i religiosi e le confraternite, sono circa 700 i partecipanti. Le diverse congregazioni trasportano, varie effigi tra cui spicca quella del Simulacro del Cristo morto, passando davanti ai “trasparenti“. Questi sono dei quadri notturni, grandi tele cerate dipinte e retroilluminate in modo che il disegno si veda, appunto, in trasparenza. Le più antiche risalgono a circa il 1790 realizzate dal pittore Giovanni Battista Bagutti su iniziativa di un frate locale, Antonio Maria Baroffio.

Un museo per scoprire la tradizione

In occasione delle due serate del Giovedì e Venerdì Santo, il Museo del Trasparente allestito in Casa Croci resterà aperto fino alle 20:30 con ingresso gratuito. Nel museo è conservata una selezione di trasparenti realizzati tra la fine del XVIII Secolo e l’inizio del XX. Inoltre, lampioni, strumenti della Passione, vele, lesene, balconcini, tempietti e la parte centrale con i laterali di una delle 10 grandi porte.

Una sala del Museo del Trasparente.
Una sala del Museo del Trasparente. © processionimendrisio.ch

Le Processioni della Settimana Santa di Mendrisio sono ufficialmente candidate alla lista rappresentativa svizzera dei beni immateriali culturali Unesco.

 

Info: